(Lacerta bilineata - Daudin, 1802)

Lacerta bilineata

NOMI STRANIERI E DIALETTALI

Inglese: Western Green Lizard.
Francese: Lézard Vert.
Tedesco: Westliche Smaragdeidechse.
Spagnolo: Lagarto Verde.
Portoghese: .Lagarto Verde Ocidental.
Dialettali: Laiò, Sgurbia, Lajö, Leirö, Lagö, Angö.

DESCRIZIONE

Sauro di dimensioni medio-grandi, raramente supera i 45 cm di lunghezza di cui due terzi di coda. Corpo abbastanza snello ed elegante, testa spessa e relativamente piccola, alla base della quale sono presenti due membrane timpaniche...

Il colore predominante del dorso dei maschi è il verde, variegato da una fine punteggiatura scura, nera o marrone, e sfumature giallo/beige; le femmine hanno invece una colorazione più variabile, che può variare da completamente verde a completamente marrone. I maschi hanno dimensioni solitamente maggiori rispetto alle femmine; inoltre, durante il periodo riproduttivo, la gola di questi ultimi assume un colore blu intenso.

I giovani sono solitamente di colore marrone e misurano, alla nascita, dai 3 ai 6 centimetri.

DISTRIBUZIONE

Il Ramarro Occidentale è presente in Spagna, Francia ed Italia. Nel nostro paese è presente un pò ovunque.

Anche in provincia di Savona e nel ponente ligure è probabilmente presente dovunque, dal livello del mare fino ad oltre 1000 metri di altitudine. La mancanza di segnalazioni per alcuni comuni può essere ragionevolmente ricondotta a scarsità di ricerca.

HABITAT

La Lacerta bilineata è una specie ad alta valenza ecologica; la si può trovare pressoché in tutti gli ambienti presenti nella nostra porzione di territorio, pur prediligendo zone a fitta vegetazione arbustiva e cespugliosa quali boschi, filari di siepi, densi roveti et similii.

ABITUDINI

Il Ramarro Occidentale è un sauro principalmente diurno, molto rapido nei movimenti, agilissimo, ottimo corridore, nuotatore, saltatore ed arrampicatore. Diventa mordace se catturato.

L'attività in Liguria inizia da metà marzo, a seconda delle temperature, e si protrae fino a novembre inoltrato.
Specie territoriale, durante il periodo riproduttivo (da aprile a giugno) è possibile osservare inseguimenti e combattimenti in parte ritualizzati (ma talvolta anche cruenti) tra maschi. Dopo circa 4 settimane dall'accoppiamento, la femmina depone da 5 a 53 uova, che solitamente schiudono tra fine agosto e settembre.

ALIMENTAZIONE

La dieta della Lacerta bilineata comprende principalmente invertebrati, si nutre anche di frutta, uova e nidiacei di piccoli uccelli.

PERICOLI

Gli adulti vengono predati dagli uccelli rapaci di grande mole come il Biancone (Circaetus gallicus), l'Aquila Reale (Aquila chrysaetos) ed il Gufo Reale (Bubo bubo), da serpenti come il Colubro Lacertino (Malpolon monspessulanus) ed il Biacco (Hierophis viridiflavus) e da piccoli mammiferi predatori quali i mustelidi.
I giovani sono cacciati da una ben più ampia gamma di predatori.

In alcune zone, l'uso massiccio degli antiparassitari da parte dell'uomo ne sta compromettendo la popolazione.

PARTICOLARITÀ

Il Ramarro Occidentale è probabilmente il sauro più visto econosciuto dai contadini; per questo motivo ha probabilmente stimolato la fantasia popolare a tal punto che sono nate su di esso una incredibile quantità di leggende popolari, superstizioni, storie e storielle... tutte quante, ovviamente, prive di qualsiasi fondamento.

Ricerca Nel Sito

Area Staff

Siti Consigliati

www.aquaexperience.it

www.praugrande.org

www.anura.it

www.anfibi.org

www.petpassion.it

AquaDreams

Acquariofiliaemicroscopia.it