(Timon lepidus - Daudin, 1802)

Timon lepidus

NOMI STRANIERI E DIALETTALI

Inglese: Jeweled Lizard, Ocellated Lizard.
Francese: Lezard Ocellè.
Tedesco: Perleidechse.
Spagnolo: Lagarto Ocelado.
Portoghese: Sardao.
Dialettali: Laiò, Sgurbia.

DESCRIZIONE

Corpo molto massiccio, lunghezza fino a 60 cm (massimo 22 cm dalla punta del muso alla cloaca nei maschi) compresa la coda...

Parti superiori prevalentemente verdastre o brunastre con fine reticolatura nerastra, sui fianchi sono presenti numerose file di ocelli azzurri cerchiati di nero che sono particolarmente grandi e brillanti nei maschi adulti durante il periodo riproduttivo, parti ventrali biancastre o giallastre, giovani grigiastri con ocelli chiari orlati di nero su tutto il corpo (alla nascita sono lunghi circa 7 cm).
Il dimorfismo sessuale è particolarmente accentuato con maschi adulti aventi una testa molto massiccia, mascelle particolarmente sviluppate ed una corporatura nettamente più robusta, le femmine invece tendono a conservare, anche da adulte, una colorazione simile alle forme giovanili.

DISTRIBUZIONE

Penisola iberica, Francia meridionale, Liguria occidentale, nel ponente ligure e nella provincia di Savona è specie molto rara ed è conosciuta solo per pochi siti "storici" ai quali se ne sono aggiunti dei nuovi scoperti recentemente (Garlenda, Toirano, Boissano). La presenza della specie si rileva dal livello del mare fino a 700 metri di altitudine e non sembra superare lo spartiacque tirrenico.

HABITAT

Ambienti mediterranei prevalentemente steppici; uliveti, coltivi, cave abbandonate, garighe, anche muretti a secco presso case, preferibilmente in zone con scarsa vegetazione.

ABITUDINI

Specie eliofila, particolarmente resistente alle temperature elevate ed all'aridità, il periodo di attività in Liguria inizia da metà marzo con i primi tepori primaverili.
Territoriale, durante il periodo riproduttivo (da aprile a giugno) i maschi diventano particolarmente aggressivi tra loro e gli inseguimenti tra un individuo e l'altro si possono scorgere anche da una certa distanza, quando gli animali, di norma molto cauti, diventano insolitamente imprudenti.
Dopo l'accoppiamento la femmina depone da 7 a 20 uova sotto sassi, spaccature nella roccia, tronchi d'albero, radici. Le uova di solito schiudono in settembre ed i piccoli sono già indipendenti dai genitori.
La latenza invernale inizia alla fine di ottobre ma non è raro vedere animali crogiolarsi al sole in qualche giornata invernale particolarmente calda.
In natura è molto difficile avvicinare questi splendidi sauri a causa dell'eccezionale distanza di fuga ed alla notevole rapidità ed agilità di movimenti, nonostante la loro considerevole mole; diventa pertanto consigliabile, per poterle osservare con una certa tranquillità, l'uso di binocoli.

ALIMENTAZIONE

Prevalentemente insettivora, la Lucertola Ocellata si nutre di invertebrati e, date le dimensioni e la particolare forza delle mascelle, anche di piccoli vertebrati come piccole lucertole, roditori, piccoli serpenti, uova di uccelli e di altri sauri.
Ama inoltre la frutta matura.

PERICOLI

Gli adulti vengono predati dagli uccelli rapaci di grande mole come il Biancone (Circaetus gallicus), l'Aquila Reale (Aquila chrysaetos) ed il Gufo Reale (Bubo bubo), da serpenti come il Colubro Lacertino (Malpolon monspessulanus) e da piccoli carnivori come il Tasso (Meles meles) e la volpe (Vulpes vulpes), nonostante la grande capacità di difendersi che attuano frustando con la coda, graffiando e mordendo.
I giovani sono cacciati da una ben più ampia gamma di predatori.

PARTICOLARITÀ

Assolutamente non pericoloso, si tratta del più grande lacertide europeo che, qui in Liguria, raggiunge il suo limite orientale di distribuzione.
Timon lepidus (ex Lacerta lepida), vista la sua rarità ed imponenza, deve essere considerato un "tesoro" naturalistico da proteggere assolutamente, e con esso devono essere protetti gli ormai pochi ambienti dove vive in tutto il territorio ligure.

Ricerca Nel Sito

Area Staff

Siti Consigliati

www.aquaexperience.it

www.praugrande.org

www.anura.it

www.anfibi.org

www.petpassion.it

AquaDreams

Acquariofiliaemicroscopia.it